Il trattamento fino all'arrivo
del figlio desiderato

Trasferimento embrionario

In questo caso viene utilizzato un catetere sottile e flessibile per trasferire gli embrioni nella cavità uterina passando attraverso la vagina ed il collo dell’utero. Questa procedura richiede solo pochi minuti ed è generalmente indolore.



Dopo il trasferimento embrionario la paziente rimane in posizione supina per alcuni minuti e poi può tornare al proprio domicilio.

Dopo il trasferimento, l’embrione o gli embrioni introdotti nell’utero si dovrebbero annidare. Questo è un processo naturale che non si può influenzare attivamente al massimo, lo si può solo agevolare tramite una terapia ormonale o con un adeguato stile di vita (ad esempio evitando il fumo, il consumo eccessivo di alcol ed i movimenti bruschi (come il sollevamento veloce di cose pesanti).


1. ISME - T
2. Medicazione ormonale concomitante

GoToTop

1. ISME-T

  

La procedura ISME-T (Implantation Support Medium Transfer) è in grado di ottimizzare ulteriormente la ricettività della mucosa uterina (endometrio) per l’embrione.

Viene spiegata come segue:
In genere, l’embrione ha bisogno di 5 giorni per passare le tube di Falloppio e per raggiungere la cavità uterina. Durante questo “viaggio”, l’embrione comunica già intensamente con il suo ambiente (tramite la secrezione di mediatori chimici). Queste sostanze raggiungono la cavita uterina prima dell’embrione e danno quindi il segnale per l’arrivo dell’embrione.

Tramite la preparazione e l’uso del terreno di coltura, in cui gli embrioni sono cresciuti, diventa possibile concentrare i mediatori chimici che vengono poi introdotti nella cavità uterina 2 giorni prima al trasferimento embrionario. Così facendo, l’endometrio viene preparato in modo ancora più effettivo per l’accoglimento degli embrioni.

Per quanto sia possibile facciamo del nostro meglio per imitare la natura!

Il terreno di coltura preparato in questo modo può anche venir congelato e poi utilizzato ad esempio nell’ambito di un ciclo-crio.

GoToTop


2. Medicazione ormonale concomitante

  

Nella fase dell’aspirazione follicolare viene prescritto un antibiotico da assumere per pochi giorni al fine di ridurre al minimo il rischio di infezione. Questa medicina viene assunta per evitare che eventuali germi presenti nella cavità uterina durante il trasferimento embrionario vengano “spinti verso l’alto”.

Dopo l’aspirazione follicolare ed il consecutivo trasferimento embrionario, la normale debolezza del corpo luteo nel corso della fecondazione assistita deve essere corretta mediante somministrazione di progesterone finché il battito del cuore non possa essere rintracciato con l’ultrasuono. Poi il progesterone deve essere assunta per via vaginale entro la 12 esima settimana di gravidanza. Questa medicazione deve essere dosata individualmente insieme all’ostetrico.

Inoltre, si devono anche prendere estrogeni sotto forma di pillole (Progynova) per un certo periodo (anche se dopo la stimolazione ovarica si registra un aumento del livello degli estrogeni). Questo è l’unico modo per ottenere il MASSIMO SUCCESSO.

Per le donne con ipotiroidismo si consiglia di prendere farmaci per la tiroide sotto forma di pillole durante l’intera gravidanza (Eltroxin, L-Tyroxin, Euthyrox) (si prega di discutere i dettagli con il proprio ginecologo di fiducia).

In alcuni casi, saranno necessari ulteriori farmaci per ridurre al minimo il rischio e le conseguenze della sindrome di iperstimolazione ovarica (OHSS: ovarian hyperstimulation syndrome) (Clexane S.C., Parlodel).

Asseconda dei diversi casi individuali possono essere prescritti anche altri farmaci (Cortisol, Thrombo ASS, Metformin).

La lista dettagliata dei farmaci prescritti viene rimessa ad ogni coppia sotto forma di un foglio informativo e di una proposta di trattamento adatta alla situazione individuale.


FERTILOVIT® complessi di sostanze vitali per agevolare il concepimento nell’ambito dell’inseminazione, FIVET o ICSI. Per più ampie informazioni cliccate su: www.gonadosan.at
GoToTop


Centri Fivet Prof. Zech
Austria
FIVET Bregenz
Tel.: +43 5574 44836
zech@ivf.at
Austria
IVF Salisburgo
Tel.: +43 662 9010 5000
office@salzburg.ivf.at
Svizzera
IVF Niederuzwil
Tel.: +41 71 950 1580
zech@fivet-ivf.ch
Liechtenstein
IVF Vaduz
Tel.: +423 237 6655
zech@ivf.li
Repubblica Ceca
IVF Pilsen
Tel.: +42 0377 279 350
zech@ivf-institut.cz
Italia
IVF Merano/Eubios
Tel.: +39 0473 270470
zech@fivet-ivf.it
Nigeria
The Bridge Clinics
Lagos State, Nigeria
Tel.: +234 1 461 9006